domenica 10 marzo 2013

Marmellata di arance

Tantissime arance giacevano in cassetta. Arance di Sicilia comprate a chilometro zero. Mi sveglio e la prima cosa che penso quando apro gli occhi è "Oggi faccio la marmellata di arance"".
Non l'ho mai fatta in casa anzi, l'ho sempre comprata ma stavolta, non trovandola al supermercato, ho pensato di farla in casa. E penso proprio che d'ora in poi non la comprerò più non solo per il piacere di prepararla, ma soprattutto per il gusto più corposo, deciso e fresco che non si può per niente equiparare a quello della marmellata comprata. Questa sarà sicuramente una di quelle conserve che non mancherà più nella mia cucina.

Ingredienti

1,5 kg di arance non trattate (peso senza buccia)
750 gr di zucchero semolato
il succo di 2 limoni non trattati
100 gr di bucce d'arancia ridotte a scorzette
700 ml di acqua
5 semi di cardamomo
1/2 bacca di vaniglia


Lavate le arance e i limoni. Con un pelapatate ritagliate le bucce d'arancia (100 gr), riducetele a striscioline e fatele bollire per circa 20 minuti, poi scolatele e lasciatele da parte. Pelate le arance privandole della parte bianca esterna, dividetele a metà ed eliminate eventuali semi. Frullate metà delle arancia, tagliate le restanti a cubetti e mettetele in una ciotola a macerare con il succo dei due limoni, mezza bacca di vaniglia e i semi di cardamomo, lasciando macerare per 1 ora. In un tegame da bordi alti mettete lo zucchero con l'acqua, scaldate per 10 minuti, mescolando e facendo sciogliere lo zucchero. Aggiungete le arance (alle quali avrete tolto il cardamomo e la bacca di vaniglia), mescolate e fate cuocere per 1 ora e 20 circa, mescolando di tanto in tanto. Appena la marmellata inizia a bollire, abbassate la fiamma e mescolate con più frequenza. Per sapere quando sarà pronta, vi basterà fare la prova del piattino: mettete in un piattino un cucchiaino di marmellata che sarà pronta se resterà attaccata alla superficie e non scivolerà inclinando il piattino. Versatele nei barattoli di vetro sterilizzati in acqua bollente. Chiudete ermeticamente e metteteli a raffreddare a testa in giù.  Una volta fredda, capovolgete i barattoli e conservate la marmellata di arance in un luogo buio e asciutto. 


8 commenti:

  1. Ciao io sono Anna di Fooduel.com. Questo è un sito dove le ricette valutano gli utenti 1-10.
    Si tratta di una classifica delle migliori ricette e un profilo con il loro feedback per le ricette. Ogni ricetta ha un link al blog che fa la ricetta. In questo modo, potrete ottenere il traffico al tuo blog.

    È facile, veloce e divertente. Le migliori foto di ricette sono qui.

    Vi invito a partecipare, è sufficiente aggiungere il tuo blog e postare una ricetta con una bella immagine.

    Vorremmo participases con ricette come questa. Look Amazing!

    saluto

    RispondiElimina
  2. Adoro la marmellata di arance, un appuntamento irrinunciabile ogni inverno. La tua così profumata dev'essere una favola :)

    RispondiElimina
  3. Cara Ines, quoto tutto! La marmellata di arance è una vera delizia, una coccola perfetta per i mesi invernali, ideale per arricchire ogni sorta di dolce, e quella fatta in casa ha decisamente più di una marcia in più!
    Ho letto il tuo procedimento e l'ho trovato molto interessante, io la mia marmellata la preparo diversamente, ma appena finisco il mio ultimo barattolo di quella preparata quasi un anno fa provo a farla come l'hai preparata tu!
    Complimenti e grazie mille! ^_^

    RispondiElimina
  4. Sapore fine e delicato, ottima consistenza...voto 10 e lode :)

    RispondiElimina
  5. :-) anche io ho preparato la marmellata venerdì scorso...devo ancora postare la ricetta! Buonissima e profumatissima!!

    RispondiElimina
  6. buonissima Inés,e che meraviglia di foto <3

    RispondiElimina
  7. Che delizia Ines sembra ambra, bellissima e sicuramente deliziosa.Baci

    RispondiElimina

inizio pagina